Il BIM nella valutazione dei costi e dei tempi dell’opera

In questo webinar si illustrano i vantaggi della soluzione Design2Cost, composta da Allplan, BCM e STR Vision CPM.

Verrà fatta una comparazione delle analisi QTO (quantity take off) tradizionali con quelle intelligenti offerte da Design2Cost. Si effettuerà anche l’analisi dei modelli architettonici con le centinaia di report inclusi in Allplan e la condivisione dei dati con STR Vision CPM. Si scopriranno infine i vantaggi derivanti dalla strutturazione del progetto (WBS e classificazioni) al fine di eseguire analisi approfondite del modello in termini di tempi e costi.

Registrazione del seminario a cura di Massimo Baldessari – Allplan Italia

Guarda il video

Un modello BIM automatico con DDS-CAD

I progettisti che si occupano di impianti riceveno spesso dati in formato 2d (es. dwg).

Tuttavia, se si desidera lavorare in BIM e ottenere tutti i vantaggi che esso produce, è necessario un modello 3D intelligente sul quale progettare e modellare gli impianti dell’edificio. DDS-CAD offre funzionalità specifiche per convertire rapidamente un file dwg in un modello di edificio intelligente, consentendo di applicare il flusso di lavoro tipico del BIM senza dover fare affidamento su altri software.

Guarda il video

BIM e digitalizzazione per un impianto industriale (Russia)

Coke making plant – Cherepovets (Russia)

Cube srl

Cube, società di ingegneria italiana con sede a Terni, ha partecipato al Tekla BIM Award Italia 2019 ed è stata premiata con il progetto del “Coke making plant” a Cherepovets in Russia.

In questo importante progetto l’utilizzo del BIM e la digitalizzazione dei dati con Tekla Structures è stata una scelta vincente per lavorare con una “progettazione flessibile”: un progetto atipico e non comune, che ha sfruttato l’integrazione della modellazione BIM parametrica in Tekla Structures come base per il software di calcolo e come Shared Data Model per il settore meccanico.

Guarda il progetto

Hevolus Innovation parteciperà con Harpaceas all’OMC 2019

Hevolus Innovation parteciperà con Harpaceas all’OMC 2019, l’Offshore Mediterranean Conference che si terrà dal 27 al 29 marzo a Ravenna (Pala de André, viale Europa, 1).

Worldwide partner di Microsoft per la Mixed Reality e leader nel mondo delle tecnologie disruptive, Hevolus Innovation nel corso dell’evento presenterà l’integrazione in modalità olografica con visori Microsoft Hololens della piattaforma Trimble Connect for Structures.

Trimble Connect for Structures è una piattaforma di Project Collaboration, basata su cloud, che permette ai progettisti, costruttori, proprietari e operatori di condividere in tempo reale, tutte le informazioni nei progetti di ingegneria e di costruzione. Si basa su GTeam, l’innovativa piattaforma di collaborazione sviluppata da Gehry Technologies. Gli stakeholder del progetto, durante le fasi di progettazione, costruzione e gestione del progetto, possono facilmente visualizzare, condividere, coordinare e commentare le informazioni sul progetto da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento. Queste informazioni possono essere facilmente accessibili tramite Desktop, Mobile, Web e Mixed Reality in base al ruolo o alle attività dello stakeholder.

Vi aspettiamo al Pad. 2 stand A11, non mancate!

#HevolusInnovation #OMC2019 #Harpaceas #Trimble #mr #ar #hololens #hololens 2 #Microsoft

 

 

 

 

 

 

 

Circolare Applicativa delle NTC 2018: Novità e Chiarimenti.

L’11 Febbraio è stata pubblicata dalla Gazzetta Ufficiale la Circolare Applicativa delle Norme Tecniche per la Costruzione, la quale risulta essere già in vigore. 
Grazie al testo completo della Circolare ogni professionista può usarlo come strumento guida per la comprensione delle nuove Norme Tecniche per le Costruzioni, in modo tale da poter comprendere al meglio le novità introdotte e poterle fare proprie nello svolgimento della professione. 

Per poter leggere la Circolare completa e conoscere le novità di cui sopra, clicca qui.

Master di secondo livelli in Progettazione Geotecnica – Sapienza Università di Roma.

Il Master in Progettazione Geotecnica organizzato dalla Sapienza Università di Roma, sponsorizzato dall’Associazione Tunneling Italiana e da numerose altre aziende, è un corso di alta specializzazione, che mira a costruire un solido legame tra Università e Settore di riferimento, fornendo a neolaureati e giovani professionisti competenze pratiche e una conoscenza multidisciplinare nel campo della progettazione, costruzione e gestione di progetti geotecnici e grandi opere sotterranee. 

Per conoscere il programma e le informazioni generali relative al Master di Progettazione Geotecnica, VII Edizione 2018-2019 clicca qui.

Guarda anche il video.

Gli incontri di ISI al SAIE – Bologna

Ingegneria Sismica Italiana partecipa alla 53° edizione del SAIE 2018 che si terrà a BolognaFiere dal 17 al 20 Ottobre con molteplici iniziative, rivolte ad aziende, professionisti e privati, che si focalizzano sulle nuove normative, sull’innovazione tecnologica e sugli incentivi economici per gli investimenti di messa in sicurezza ed adeguamento sismico degli edifici.

Il Convegno ISI al SAIE 2018 è dedicato alle ‘Strategie per la riduzione della vulnerabilità sismica degli elementi non strutturali con focus su nuove normative, metodi, strumenti e tecnologie a disposizione di professionisti ed aziende per la valutazione e la riduzione del rischio sismico’. La tematica di grande importanza, sia nell’ottica di salvaguardia della vita ma anche in quella della continuità aziendale, anche alla luce delle nuove definizioni e responsabilità introdotte dalle NTC2018. Il convegno si terrà Venerdì 19 Ottobre alle ore 14 presso la Sala Allemanda. La registrazione può essere effettuata al seguente (link). Nel seguito il programma del convegno.

In aggiunta, nell’Area ISI (al padiglione 26) dal 18 al 20 Ottobre sarà allestita una zona convegni che ospiterà un ciclo di seminari dedicati agli strumenti fiscali per gli interventi di messa in sicurezza ed adeguamento sismico (Sismabonus), che si alterneranno con quelli gestiti dalle stesse aziende in cui verranno illustrate, in chiave pratica ed applicativa, le tecniche di intervento e le soluzioni tecnologiche per la riduzione della vulnerabilità sismica. Nel seguito la programmazione dei seminari nei tre giorni.

Scarica il volantino degli incontri ISI (clicca qui)

PROGRAMMA DEL CONVEGNO ISI “Strategie per la Riduzione della Vulnerabilità Sismica degli Elementi Non Strutturali” 

ore 14.00 Registrazione dei partecipanti

ore 14.15 Saluti istituzionali

Ing. Luca Ferrari – Presidente ISI

Modera

Prof. Paolo Riva – Università di Bergamo e Vice-Presidente ISI

ore 14.30 Elementi secondari e non strutturali nelle NTC 2018

Ing. Emanuele Renzi – Servizio Tecnico Centrale

ore 14.30 Risposta sismica, progetto e verifica di elementi non strutturali

Prof. Gian Michele Calvi – Eucentre

ore 15.30 Norme, Linee guida, riferimenti e prassi – il quadro di riferimento per progettisti e filiera

Ing. Nicola Micele – C.N.VV.F.

ore 16.00 Gli elementi non strutturali nella gestione del post evento sismico

Ing. Claudio Moroni – Dip. Protezione Civile

ore 16.30 Operational Earthquake Loss Forecasting. La frontiera nella gestione del rischio sismico a breve termine.

Prof. Iunio Iervolino – Università di Napoli Federico II

ore 17.00 Stato dell’arte della normativa tecnica: opportunità e criticità introdotte dalle NTC2018

Ing. Paolo Segala – Coordinatore sezione software ISI

 

SEMINARI ISI

Giovedì 18 Ottobre

11.00  Le detrazioni fiscali per il miglioramento sismico degli edifici.

11.45  Seminario KERAKOLL – Tecniche di intervento e sistemi innovativi per la riduzione della vulnerabilità sismica. L’esperienza KERAKOLL.

12.30  Seminario Gruppo STABILA – Progetto di adeguamento sismico con la muratura armata. Il sistema brevettato TAURUS.

14.30  NTC 2018 e Classificazione sismica: cosa cambia, cosa bisogna sapere.

15.15  Seminario S.T.A. DATA – Analisi sismica delle murature.

15.45  La cessione del credito d’imposta: aspetti tecnici, procedurali, finanziari.

16.30  Seminario HILTI – Ancoraggio e riprese di getto post-installate: il tema del sismico dalle NTC 2018 all’Eurocodice.

 

Venerdì 19 Ottobre

11.00  Il “super-bonus” per interventi combinati di riqualificazione (ECO+SISMA).

11.45  Seminario ECOSISM – Geniale cappotto sismico: nuova tecnologia per la riqualificazione integrata del patrimonio edilizio esistente.

12.30  Seminario KERAKOLL – Tecniche di intervento e sistemi innovativi per la riduzione della vulnerabilità sismica. L’esperienza KERAKOLL.

14.30  La cessione del credito d’imposta: aspetti tecnici, procedurali, finanziari.

15.15  Seminario BIEMME – Sistema ARMATEX: prevenzione ed interventi di rafforzamento sismico degli edifici.

15.45  NTC 2018 e Classificazione sismica: cosa cambia, cosa bisogna sapere.

16.30  Seminario HILTI – Progettazione antisismica di impianti MEP e antincendio: dalle NTC 2018 agli standard internazionali.

 

Sabato 20 Ottobre

11.00  NTC 2018 e Classificazione sismica: cosa cambia, cosa bisogna sapere.

11.45  Seminario G&P INTECH – Tecnologie di consolidamento strutturale e antisismica delle costruzioni esistenti.

12.15  Le detrazioni fiscali per il miglioramento sismico degli edifici.

 





Campagna EcoBonus e SismaBonus – ISI, Ingegneria Sismica Italiana

L‘Associazione ISI – Ingegneria Sismica Italiana – è partner di due importanti iniziative sulla sensibilizzazione e la prevenzione sismica. 

La prima iniziativa riguarda l’informazione su EcoBonus e SismaBonus
Clicca qui
per conoscere tutti i dettagli relativi alla campagna in questione. 
La seconda campagna riguarda, invece, la Prima Giornata Sulla Prevenzione Sismica che si terrà il 30 Settembre 2018 e che anticiperà il mese di Novembre, anch’esso dedicato alla prevenzione sismica. 
Clicca qui per conoscere tutti i dettagli relativi all’evento.

Midas Gen all’opera – Studio ISR – Galliate (No)

L’incarico è relativo alla validazione strutturale di due macchinari in uso presso lo stabilimento ABB di Vittuone, simili per conformazione geometrica ma di diverse dimensioni.
L’utilizzo di Midas Gen ha permesso di realizzare una modellazione realistica delle parti principali delle macchine partendo da un rilievo manuale della geometria. La versatilità degli strumenti di modellazione di Midas ha consentito di ricreare la struttura senza passare da CAD tridimensionali e lavorare direttamente con i piani medi a schema. Tutta la modellazione quindi è stata eseguita esclusivamente in ambiente Midas Gen. Guarda il progetto

Paratie Plus 2018.1 aggiornata alle nuove NTC 2018. Ora disponibile!

È ora disponibile la versione di Paratie Plus 2018.1 aggiornata alle nuove NTC 2018!

Con l’entrata in vigore delle nuove Norme Tecniche 2018, anche Paratie Plus recepisce le modifiche previste nell’ambito della progettazione di opere di sostegno flessibili. Di seguito le principali novità:

  • Le verifiche degli stati limite ultimi in presenza di azioni sismiche devono essere eseguite ponendo pari a 1 i coefficienti parziali sulle azioni e sui parametri geotecnici e impiegando le resistenze di progetto con i coefficienti parziali gR indicati nel Capitolo 7, oppure con i gR indicati nel Capitolo 6 laddove non espressamente specificato. Per venire incontro al suddetto requisito, Paratie Plus 2018.1 trasforma la vecchia D.A. Sismica GEO imponendo coefficienti unitari per le resistenze parziali:



 

  • Le NTC 2018 aggiungono una seconda funzione per descrivere l’andamento del coefficiente di spostamento β per il calcolo del kh al fine di descrivere l’azione sismica.


Paratie Plus rende disponibile la scelta tra le due funzioni nella finestra delle opzioni sismiche:

  • Anche per rilevati e pendii artificiali le NTC 2018 aumentano le azioni sismiche pseudo-statiche, consentendo però l’utilizzo dei parametri di resistenza caratteristici: non esiste più il coefficiente gf = 1.25 sulla tan(f), tuttavia viene introdotto un coefficiente gR = 1.2 invece di 1.1:

 

Paratie Plus adotta i nuovi specifici valori del coefficiente b nella finestra delle opzioni sismiche:

 

  • Infine, scompare la richiesta di rispettare la gerarchia delle resistenze per la verifica strutturale/geotecnica dei tiranti di ancoraggio. Paratie Plus lascia la possibilità all’Utente di scegliere se utilizzarla o meno:

 

[button link=”https://services.harpaceas.it/paratie-plus-download-demo/”] Scarica la nuova versione![/button]  Buon lavoro con Paratie Plus 2018.1!